M qualcuno ogni tanto fa di conto?

Comprendo che il Governo GialloVerde si sia preso degli impegni con il famoso Contratto la cui attuazione è affidata a Coso, il Direttore Generale del Governo, ma la campagna elettorale dovrebbe essere finita e non si può continuare tutti i giorni con delle bufale che non hanno il minimo fondamento, in particolare contabile.

Non ho nessun interesse a difendere le così dette pensioni d’oro, a parte la sostenibiltà giuridica del loro ipotetico taglio, pensare però che da li si possano trovare le risorse per rendere dignitosi gli assegni mensili di milioni di anziani è quantomeno risibile.

Quante sono le pensioni d’oro?

Qual è il loro valore complessivo?

Di quanto possono essere tagliate?

Quanto si risparmierebbe?

Quante pensioni povere potrebbero essere aumentate?

Di quanto?

Per dare una risposta seria a queste domande occorre affrontare il problema avendo un numero di equazioni non inferiore al numero delle incognite.

iRoby


Toni da campagna elettorale

Campagna elettorale permanente, ovvero la negazione del governo.

Macron: «I populisti in Europa come la lebbra». La replica di Di Maio: «Ipocrita»

Se questa è l’Europa è meglio lasciare perdere.

Poi vorrei sapere cosa dice Coso, il DG del Governo di Salvini e di Di Maio.

Io sono come sempre profondamente laico e privo di pregiudizi.

Però un DG al posto del Premier non aiuta.

iRoby


Coso e il vice Coso

Il Direttore Generale del Governo e il suo Vice stanno prendendo atto che c’è un Vice Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega al Ministero degli Interni e, aggiungi io, al politically incorrect.

Ma la velocità di Coso e del suo Vice è quella di un bradipo narcotizzato.

Intanto dalla iconica Lilli Gruber su La7 scatta la marchetta per l’ultimo libro di Giovanni Floris,

Piccolo spazio, pubblicità.

iRoby


La eVelina C.

Il PD manda la eVelina Chistillin a parlare di povera gente.

Addobbata di gioielli come un albero di Natale.

Il PD evoca il Papa e i Cardinali, in ordine alla solidarietà sui migranti.

Sparring partner l’Onorevole Richetti.

But at last the winner is Alessandro Sallusti.

Uno a cui piace vincere facile.

Anche in campo avverso.

Quello della iconica Lilli Gruber, a Otto e Mezzo su LA7.

iRoby


Per fortuna ho un Blog

Per raccontare senza polemica alcuna che io quel giorno non ero a Roma e io quella persona, che avrei potuto incontrare senza imbarazzo alcuno, non ho mai avuto l’opportunità di conoscerla.

Gli organi di informazione novaresi hanno riportato che una autorevole persona ha affermato che io.

Peccato che no.

Ne a Roma ne altrove.

Ne di persona ma neppure in altro modo.

Ma la persona è autorevole, quindi credibile.

Peccato che a volte l’autorevolezza passata si confonda con la credibilità attuale.

Non ho voglia e tempo per richiedere smentite o per querelare.

Io sono una persona seria e ragionevole e ci metto la mia faccia.

Ho rispetto per gli altri e per il loro lavoro.

Semplicemente quel giorno non ero a Roma e quella persona non ho avuto mai occasione di conoscerla e di incontrarla.

Certo che bisognerebbe iniziare a misurare l’attendibilità delle affermazioni della autorevole fonte.

iRoby