Anche nuvole

Un bagno di storia, di cultura e di natura.

Lucca, Pisa, Firenze e Siena.

A Lucca, tra l’altro, c’é una piccola ma deliziosa mostra di Chagall, ospitata nella Chiesa sconsacrata di San Cristoforo.

Posti meravigliosi, tifosi viola a parte.

(Dedicato all’Amico Maurizio – NdR)

Però, perché ci sono dei però, è possibile che io possa mangiare male in Toscana, solo perché ho fame quando sono vicino alla Torre di Pisa?

Ristoranti (è una parla grossa) con squallidi menù turistici completamente incoerenti con il territorio (il salmone a Pisa, per dirne una) gestiti da orientali, sicuramente imprenditori operosi, che però non hanno nessun legame con la nostra storia, la nostra cultura e la nostra enogastronomia.

E mentre mangio (un’altra parola grossa, mi sfamo, cerco di nutrirmi) è un continuo susseguirsi di venditori di ciarabattole che non ti lasciano stare tranquillo un attimo.

La cosa più divertente è vedere i cinesi locali provare a vendere merce prodotta in Cina a turisti cinesi.

Uno spettacolo.

Adesso sono a Borgo San Felice, una residenza meravigliosa nel cuore delle colline e delle vigne Senesi.

http://www.borgosanfelice.it/

Difficile da descrivere, un posto che ti vuole bene, che ti coccola, che ti rilassa.

Domani vi racconto.

iRoby


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*