Cittadino ... consapevole. Public servant ... orgoglioso, di esserlo. Curioso ... come un gatto. Innovatore ... credo, spero, insomma ci provo. Figlio di questo tempo ... quindi iRoby What else?

Cittadino ... consapevole. Public servant ... orgoglioso, di esserlo. Curioso ... come un gatto. Innovatore ... credo, spero, insomma ci provo. Figlio di questo tempo ... quindi iRoby What else?

USA 2019 (33)

PERFECT DAY IN NYC

Just a perfect day
Drink Sangria in the park
And then later
When it gets dark, we go homeJust a perfect day
Feed animals in the zoo
Then later
A movie, too, and then homeOh, it’s such a perfect day
I’m glad I spent it with you
Oh, such a perfect day
You just keep me hanging on
You just keep me hanging onJust a perfect day
Problems all left alone
Weekenders on our own
It’s such funJust a perfect day
You made me forget myself
I thought I was
Someone else, someone goodOh, it’s such a perfect day
I’m glad I spent it with you
Oh, (…)

LOU REED

iRoby

USA 2019 (32)

Stati Uniti, Los Angeles come New York, ma anche Chicago come San Francisco, vuol dire tanti italiani.

Tra questi Alessandro Del Piero e il suo ristorante N10 a Beverly Hills.

Un pezzo pregiato di Juventus e della sua storia in California.

Juventus vera, non quella in parte taroccata di questa stagione.

iRoby

USA 2019 (30)

THE BEAUTIFUL SAN DIEGO

Confesso di amare San Diego come pochi posti al mondo.

Adoro il suo clima, le sue spiagge, la sua cucina, la sua allegria, la sua eleganza.

Adoro inoltre il mischiarsi continuo di inglese e spagnolo in un modo che alla fine non ti rendi neanche più bene conto di che lingua stai ascoltando e tu stesso parlando.

Quando posso metto sempre una tappa a San Diego nei miei viaggi, anche quando è difficile comprenderne la razionalità.

Anche in questo lungo ed impegnativo viaggio una tappa nella bella San Diego ci è stata proprio bene.

iRoby

USA 2019 (27)

Da Long Beach a Palm Springs il percorso è breve, meno di duecento chilometri, ma si passa da un temperatura di meno di trenta gradi ad una superiore ai quarantacinque.

Però se si vuole visitare il Joshua Tree National Park dormire a Palm Springs un paio di notti è la cosa più razionale da fare.

Temperatura altissima e aria irrespirabile come in Italia per via però della surreale crisi politica e del farsesco tentativo di metterci una pezza con il così detto Conte due.

Per scrupolo sono andato a rivedermi cosa ho scritto a partire dal mese di maggio dello scorso anno sul Conte uno.

Direi il peggio possibile sul Presidente e sul suo Governo.

Ovviamente potete controllare di persona andando a ritroso sul Blog, fino a trovare i commenti sul CV taroccato del Dott. Prof. Avv.

Ora sono più tranquillo, a chi prova solo per ipotesi ad accusarmi di strabismo, asimmetria o partigianeria lo sbrano.

Non avrei comprato un’auto usata da Arlecchino nel 2018 così come non la comprerei da Azzecca Garbugli nel 2019.

iRoby

USA 2019 (26)

Giornata dedicata al più assoluto relax nella splendida cornice del Maya Hotel di Long Beach, Los Angeles, California.

Quindi con tanto tempo a disposizione per riprendere in mano alcune pratiche di lavoro e a leggere, qua e là, in merito alle deliranti vicende della politica italiana per poi commentarle sui social.

Ho sempre pensato e scritto tutto il male possibile del surreale governo Conte, Di Maio, Salvini e mi sento libero di esprimere una opinione persino peggiore del così detto nascente Conte due, Conte uno secondo lo schema di Di Maio per cui il primo tentativo non vale e si comincia a contare da zero.

Ho provato anche a spiegare con educazione e pazienza che conosco il diritto costituzionale e non ne faccio una valutazione di legittimità ma solo di merito politico.

Ma, come si dice, non c’è peggior sordo di chi non vuole sentire.

Soprattutto di chi, con la coda di paglia in fiamme, nel merito non vuole entrare per manifesta perdita della coerenza e della dignità politica.

Questo governo nasce con l’icona della cadrega, ovvero della ricompensa per la svendita della sovranità del nostro Paese.

E lo scrive un europeista convinto, non un sovranista.

Ma tra il sovranismo e la cessione della sovranità c’è di mezzo, questa volta, anche l’ambizione patologica di Conte, mezzo Arlecchino e mezzo Azzecca Garbugli.

Una terribile tempesta perfetta dove abbiamo ancora da capite chi sono i nuovi padroni di Arlecchino e a chi risponde l’Azzecca Garbugli.

Le alleanze dovrebbero nascere da programmi elettorali condivisi e sottoposti alla valutazione preventiva degli elettori, prima del voto e non con il solo fine dell’occupazione delle cadreghe.

Ripeto, giornata dedicata al relax ed occupata, così, a dire come sempre quello che penso, senza doverne rispondere a nessuno, per gratitudine o per accumulare crediti.

Io, perlomeno, altri non mi pare.

iRoby

PS Questo post l’ho scritto usando lo smartphone in una lavanderia a gettoni – grazie per l’ottimo WI-FI – quindi chiedo scusa per eventuali errori di battitura.