Cittadino ... consapevole. Public servant ... orgoglioso, di esserlo. Curioso ... come un gatto. Innovatore ... credo, spero, insomma ci provo. Figlio di questo tempo ... quindi iRoby What else?

Cittadino ... consapevole. Public servant ... orgoglioso, di esserlo. Curioso ... come un gatto. Innovatore ... credo, spero, insomma ci provo. Figlio di questo tempo ... quindi iRoby What else?

Ma è così difficile da capire?

Le persone vaccinate dal COVID-19 possono contrarre il virus.

Le persone vaccinate possono trasmettere il COVID-19.

Ma per via dell’effetto benefico del vaccino sia ammalarsi che trasmettere il virus sono eventi statisticamente meno e poco frequenti.

Inoltre, se ci si ammala, sono sempre statisticamente meno e poco frequenti eventi come le forme gravi, i ricoveri in ospedale, il passaggio in terapia intensiva e la morte.

Quindi, ricapitolando, c’è un indubbio vantaggio per le persone, per il sistema sanitario, che può continuare a funzionare anche per la prevenzione e la cura delle altre malattie e per l’economia, visto che si possono evitare chiusure, zone colorate e lock down.

Se invece i dubbi sono sui vaccini, ricordo a tutti che la comunità scientifica mondiale è pressoché unanime nel ritenerli sicuri e l’unica arma per ora efficace per contenere il COVID-19..

Paura degli effetti collaterali?

Vi suggerisco di leggere, un po’ di ironia non guasta, il bugiardino del Viagra, anche questo prodotto dalla Pfizer e del quale ne sono state consumate negli ultimi anni più di un miliardo di pastiglie.

In alternativa quello della Tachipirina o dell’Oki.

Non siete convinti che siano opportune o giuridicamente compatibili le restrizioni per chi non è munito di green pass?

Queste, se ci pensate bene , tutelano soprattutto il non vaccinato.

Se questo infatti entra in luogo chiuso come un ristorante e contrae il virus rischia di ammalarsi, di aggravarsi e magari di morire.

Oltre che di essere un costo per la collettività.

Suvvia, non è difficile da capire.

Anche per chi ha come preferenziale fonte di formazione e di informazioni i social.

iRoby