Un Campione, però …

La rete segnata di mano ai mondiali del 1986 contro l’Inghilterra non può certo passare alla storia come la metafora del sasso scagliato da Davide contro Golia.

Nel gesto di Maradona, infatti, non ci fu nulla di eroico o di coraggioso ma si tratto piuttosto un gesto truffaldino e contrario ai valori della lealtà sportiva.

Questo nulla toglie alla grandezza del campione, ma nemmeno le sue gesta sul campo possono compensare il furto perpetrato ai danni della nazionale inglese.

Invocare poi la mano di Dio, da laico convinto, l’ho sempre ritenuto fuori luogo.

iRoby

Tra Bob e Rocco

La Gruber a Otto E Mezzo su LA7 chiede a Conte se recentemente ha avuto modo di confronatrsi con Draghi e Giuseppi non la prende benissimo.

L’Avvocato delle Cause Perse prima risponde stizzito a quale titolo avrebbe dovuto farlo, argomentando che Draghi al momento non riveste incarichi istituzionali, poi, quando la Gruber precisa meglio facendo riferimento all’esperienza politica ed economica dell’ex Governatore della BCE ed al fatto che per il momento lui è solo un Azzeccagarbugli prestato alla politica, quindi privo di solide basi di conoscenza ed esperienza nel campo economico e politico, dichiara di non averne bisogno perchè già si avvale e si fida dei suoi ministri.

Quindi, aggiungo io, meglio lo storico Gualtieri piuttosto che l’economista Draghi.

Nel caso meglio Rocco (Casalino) che Bob (Woodward).

iRoby

Ci torno con tignoso accanimento

Non deve assolutamente calare il silenzio sulle odiose, rancorose, agghiaccianti, squallide, (…), inqualificabili parole di Nicola Morra.

Nicola Morra è la punta di un iceberg rappresentato da una massa di portatori insani di odio e invidia sociale.

Gente pericolosa perché non è neanche guidata da uno spirito egoistico di massificazione del loro interesse personale ma piuttosto dalla soddisfazione per il malessere e le disgrazie degli altri.

iRoby

I nuovi barbari

Il presidente cinquestelle della Commissione Parlamentare Antimafia insiste sulla governatrice della Regione Calabria reentemente scomparsa a causa di un tumore:

Io dico solo che votando per candidati che non possono concludere il loro mandato poi non ci si deve lamentare che il mandato stesso non venga concluso

Queste le, ulteriori, parole agghiacciandi di Nicola Morra in “ricordo” di Jole Santelli.

A quando l’eutanasia per i malati con ridotta prospettiva di guarigione, l’eliminazione dei disabili e la sterilizzazione dei portatori di malattie genetiche?

Vedemo presto una proposta di legge sulla selezione della razza?

Quale razza?

Quella dei nuovi barbari.

iRoby