Di Corona in Corona

Da Fabrizio Corona a Mauro Corona mi chiedo se abbia senso che la televisione di Stato debba ospitare le comparare di personaggi di tale discutibile fattezza.

Poi viro su LA7 dalla Gruber a Otto e Mezzo e mi trovo il Senatore Nicola Morra sproloquiare su ogni possibile argomento e mi chiedo se un buon libro non sia, ancora oggi, il rifugio più sicuro.

iRoby

Tirarsi su le maniche

Un dato anomalo, vista la posizione geografica del Piemonte e la sua storia, su cui riflettere molto seriamente, non tanto per accanirsi sulle tante responsabilità ma piuttosto per capire come aggradire e risolvere il problema.

Un declino annunciato e puntualmente arrivato al quale occorre reagire subito e dal quale bisogna uscire immediatamente.

iRoby

Rrrr

Il gioco del “ciapa no”

Tanto caro ai “ciapa rat”.

Lo spirito è quello della decrescita e del degrado felice.

Il tormentone è quello del “e allora il PD?”.

O chi per esso, di volta in volta.

Additare chi fa peggio per giustificare le proprie manchevolezze invece che avere l’ambizione di migliorarsi per raggiungere chi sta facendo meglio.

Capita di non riuscire a fare tutto bene e come si vorrebbe.

L’onestà intellettuale richiederebbe di tirarsi su le maniche e non fare dichiarazioni di questo tipo.

Se no si finisce per dire: “guardate piuttosto come è ridotta Roma”.

iRoby

Non sognavo di fare il portiere

Però a forza di parate difficili ci sto prendendo gusto.

Questo mi contraddistingue.

Non mi affeziono al ruolo e sono disponibile ad affrontare nuove sfide.

Dopo un po’ però non mi ricordo neanche più cosa sognavo.

Ma adesso gioco in porta e lo voglio fare al meglio.

Come sempre.

L’attaccante può segnare la rete della vittoria.

Ma se io lascio la porta inviolata sono stato decisivo.

Anche se nessuno se ne accorgerà.

iRoby

La colla tra il fondoschiena e la poltrona

Ovvero il collante politico che lega i cinque stelle senza arte ne parte ad un governo a trazione leghista.

Ovvero, quando mi ricapita un reddito da casta.

Dopo lo squittio del topo muschiato di ieri sera adesso tutti i pentastellati voteranno ogni provvedimento proposto dal Capo.

Che non è Giggino ‘O Webmaster, giusto per essere chiari.

I pochi dissidenti sperano di essere accolti come comparse nella fiction di Montalbano.

Una controfigura fica di Catarella può sempre servire.

iRoby