Si viaggiare …

Domani si torna in ufficio per gli ultimi due giorni di lavoro del 2018, salvo qualche emergernza che comunque anche il 31 dicembre potrebbe capitare.

L’anno si è concluso con una scelta non necessariamente scontata, non c’è mai nulla di scontato.

Almeno per quanto mi riguarda, lo sa bene chi mi conosce a fondo.

La scelta è stata quella di rimanere a lavorare con un gruppo che mi piace e con cui mi sono trovato bene e quella di portare a conclusione un progetto ambizioso e ben avviato.

Una scelta convinta e non di comodo.

E come al solito più che firmare un contratto ho stretto una mano.

Adesso per qualche giorno tengo il motore al minimo, senza spegnerlo ma senza alzarlo inutilmente troppo su di giri.

La strada è impegnativa e i chilometri da percorrere sono tanti.

Meglio evitare inutili accelerazioni, meglio concentrarsi sugli obiettivi di medio e lungo periodo.

Come colonna sonora ideale “Si Viaggiare” di Lucio Battisti.

iRoby

 

Via libera agli stegoni

Un emendamento voluto dal M5S modifica la legge 42/99, stabilendo una deroga per l’iscrizione agli ordini anche da parte dei professionisti senza titoli che abbiano lavorato, nell’arco di 10 anni, almeno per 36 mesi.

Quindi fisioterapisti, tecnici di laboratorio, logopedisti (…), ostetriche potranno esercitare la professione senza titoli.

Ogni commento è superfluo.

iRoby

Una votazione canzonatoria

Il Parlamento è stato privato delle sue prerogative costituzionali per via di un dissennato braccio di ferro con l’Europa.

Adesso Camera e Senato sono costrette a ratificare la “calata di braghe” del Premier per via dell’arroganza con la quale è stata affrontata la negoziazione.

Una umiliazione così non penso di essermela meritata, da italiano.

iRoby

 

Edgar Allan Poe (quotes)

“I became insane, with long intervals of horrible sanity.”

“All that we see or seem is but a dream within a dream.”

“Those who dream by day are cognizant of many things which escape those who dream only by night.”

“I was never really insane except upon occasions when my heart was touched.”

“We loved with a love that was more than love.”

iRoby

La Caporetto del 2,04

Abbiamo rilanciato e rilanciato con una coppia di sette neri in mano.

E da Bruxelles hanno detto “vedo”.

A Conte ha iniziato a vibrare il labbro.

Poi una palpebra ha cominciato muoversi di vita propria.

A quel punto il Beone e il Francese hanno capito che la mano era a loro portata.

E i Vice hanno lasciato da solo in non capo.

Quello che da attore protagonista presto tornerà ad essere una comparsa scomparsa.

iRoby