Distrattamente

Quasi senza accorgermene, per rispondere alla consueta domanda con la quale per fare conoscenza ti chiedono di cosa ti occupi nella vita, ho risposto che sono un economista del digitale.

Mi è venuto di rispondere così, di getto, poi mi sono accomiatato con un sorriso gentile e non di circostanza.

Copia di foto-111

Adesso che ho capito quali sono le mie competenze primarie, qual è la mia specializzazione e soprattutto qual è l’argomento che maneggio con maggiore autorevolezza – l’economia digitale – posso affrontate il futuro con maggiore serenità e sicurezza.

Bastava domandarmelo da solo e ci arrivavo prima.

Dannata questa timidezza che mi perseguita fin dall’infanzia.

iRoby

 

Demagopresidenza

Il Presidente ha volato su di un aereo di linea.

Il Presidente ha viaggiato su di un treno.

Il Presidente si è spostato usando un tram.

IMG_3543-2

In attesa del taxi, dell’autobus, della metropolitana, della bicicletta, del monopattino, dello skate-board , dei pattini a rotelle, del velocipede, (…), del motociclo vorrei che il Presidente e la Politica si occupassero di cose più serie.

Tipo della crescita, della competitività, della legalità e delle digitalizzazione del Paese.

Se serve anche muovendosi con Uber.

iRoby

Analogie

L’elezione del Capo dello Stato, la maggioranza di Governo ad assetto variabile  e la ricerca di un minimo di condivisione sulle riforme costituzionali sono il modus operandi del Belpaese.

Nulla di diverso accade sui temi della Crescita Digitale e della Banda Ultra Larga.

FullSizeRender-11

La teoria degli insiemi e la risultanza delle loro intercessioni può essere utile per comprendere la complessità della governance che ci siamo dati per risolvere dei problemi relativamente semplici.

iRoby

Di metafora in metafora

Di solito per descrivere la situazione magmatica della Agenda Digitale Italiana faccio riferimento al Comandante che conduce il vascello a vista nella nebbia più profonda.

FOG … FOG … FOG …

CLOUD … CLOUD … CLOUD …

1969123_10152811717068982_7315622342053560237_n

Dopo un paio di giorni a Roma invece adesso mi sento un pesce che sta attraversano un tratto di mare dove è appena passato un branco di seppie spaventate dall’arrivo di un predatore implacabile.

O MARE NERO … O MARE NERO … O MARE NE …

E poi non dite che sono ermetico.

TU ERI CHIARO E TRASPARENTE COME ME …

iRoby

Free and bello

Caro Diario, anzi, scusate l’errore, Caro Dario (Franceschini).

Mentre sto scrivendo questo post il Tuo profilo Twitter vanta esattamente – giuro, sono sono le 18.07 – 170.000 [centosettantamila]  followers [quindi sei discretamente seguito] mentre Tu ne segui solo 100 [un numero che sembra un pochettino un vezzo] e al momento hai twittato solo 2.185 volte.

Quindi sei sicuramente prudente, equilibrato e riflessivo nell’uso dei social network.

Il duemilacentottantaquattresimo tweet onestamente però potevi risparmiartelo.

La presentazione di Very Bello è stata una Waterloo sotto punti i punti di vista – sintetizzati benissimo con ironia della rete –  e il numero di tentativo di accessi all’improbabile sito – tentavi per molte ore assolutamente velleitari – la misura di una disfatta e non sicuramente di un successo.

1545051_10152832428993982_7789827112217234532_n

Quel “17” con cui inizia il numero dei tuoi seguaci virtuali doveva essere un cupo presagio e un pessimo viatico della sfortunata e goffa conferenza stampa.

Comunque quello che è stato è stato e prendo atto con soddisfazione che dopo poche ora si è anche compiuto il miracolo della riunificazione dell’Italia, è infatti per fortuna riapparsa appesa allo Stivale la Sicilia.

Io comunque ancora adesso mi domando e dico: ma con tutti i Digital Campions che ci sono in circolazione non potevi farti consigliate meglio?

iRoby

Piacere e fatica

Oggi a Bologna, domani a Genova, mercoledì a Torino [ma quasi come se fossi in trasferta], la prossima settimana  quasi sempre a Roma.

Due sensazioni diverse, opposte, lontane, quasi ossimoriche.

piacere & fatica

10628499_10204781379683201_110146994549851598_n

Il piacere di incontrare e di lavorare con delle persone autorevoli, competenti,  intelligenti, stimolanti, affabili, simpatiche, ironiche, coraggiose, (…), fantasiose.

La fatica, l’immensa fatica, di trasformare idee, progetti, programmi, suggestioni, (…), visioni in qualcosa di utile e concreto.

Il monumental task di questo stivale dal design accattivante ma dalla scomodità insoportabile.

iRoby