Milanesi con gli occhi a mandorla

Gli stessi che pensano di fare gli spiritosi quando ricordano sui social che la Juventus gioca a Venaria – dove tra l’altro c’è la splendida Reggia – e non a Torino.

Berlusconi e Moratti sono ormai il passato di due club dove l’involtino primavera e il riso alla cantonese sono la cifra distintiva del prossimo derby, quello che si giocherà sabato alla 12,30.

11960286_10207614526110091_9169237799198963273_n

A San Siro non serviranno le luci, invocate da Roberto Vecchioni, ma una crema solare a portata di Caraibi.

Mi chiedo se il ritorno di Juventus – Milan, l’anno prossimo, dovremo giocarlo a Pechino.

Lo Juventus Stadium di Venaria, rassicuri gli Amici milanesi, è facilmente raggiungibile terminata l’autostrada Milano – Torino.

iRoby

 

 

 

Distrattamente #Derby

Dopo giorni in cui i Cugini ci hanno tritato i cabbasisi sul presunto furore con il quale ci avrebbe accolto il loro stadio.

Dopo giorni in cui i Cugini ci hanno tritato i cabbasisi sulla aggressività con la quale la loro squadra avrebbe affrontato la partita.

Dopo giorni in cui i Cugini ci hanno tritato i cabbasisi sul fatto che l’arbitro sarebbe stato comunque di parte ma il loro pubblico avrebbe pareggiato l’iniqua tenzone.

Dopo giorni in cui i Cugini ci hanno tritato i cabbasisi sui social network.

Finalmente il campo ha parlato.

15493472_1264764363570363_4640059272217648628_o

E ancora una volta la Juve ha vinto, e ancora una volta il Toro ha perso.

E ancora una volta Torino è Bianconera.

E ancora una volta il Toro si rivela bue e il Gallo cappone.

Cento di questi giorni Cugini.

#iGobbo

Essere Gobbo (Juventino)

Vuol dire esserlo soprattutto questa sera.

Ammettendo che gli avversari se la sono meritata.

Evitando di tirare in ballo arbitro e arbitraggio.

Recriminano sulla presunzione dei nostri nuovi presunti campioni.

Rimpiangendo dei non campioni che non ci sarebbero stati.

Sperando che la lezione sia utile per il futuro.

Pallone-sgonfiato-PP

Essere Gobbo suo dire non fare troppo festa quando si vince e non crearsi degli alibi ipocriti quando si perde.

Essere Gobbo vuol dire ammettere che questa sera ti girano di brutto, senza se e senza ma.

iGobbo (iRoby)

 

Pogva

Paul Pogba se ne va dalla Juventus.

Grazie giovane campione per quello che hai dato alla Società ed ai Tifosi e auguri per la tua carriera.

Che sia lunga e piena di soddisfazioni, tranne quando incontrerai i colori bianconeri, almeno quelli della Juventus.

pallone

Nessun insulto, nessun anatema, nessuna maledizione.

La Juventus sopravvive ai suoi campioni, ai suoi allenatori, ai suoi dirigenti e ai suoi presidenti.

Tutti utili e importanti per scrivere una storia da leggenda, nessuno indispensabile.

iGobbo

Milanesi con gli occhi a mandorla

inter e milan non avranno quasi più nulla di milanese.

inter e milan avranno gli occhi a mandorla.

Sono ancora più fiero di essere intensamente Gobbo.

Con tutto il rispetto per gli orientali.

13091904_10209448326153946_2247829891387323760_n

La Juventus ha un Presidente che magari ha delle sopracciglia importanti ma non ha sicuramente gli occhi a mandorla.

La Juventus ha uno stadio tutto suo senza avere dovuto aspettare l’arrivo dei capitali provenienti dall’Oriente.

La Juventus mette in campo tanti campioni italiani, visto che gioca nel campionato italiano.

Non me faccio una questione di specie ma piuttosto di grado.

iGobbo [iRoby]

 

Distrattamente

Premesso che nessun tesserato della Juventus mi risulta abbia fatto cenno al presunto insulto razzista rivolto da de rossi a Mandzukic, quindi in casa bianconera il caso non esiste e nessuno ha voluto emulare quel tintocrinito di mancini.

11960286_10207614526110091_9169237799198963273_n

Tuttavia mi sembra che ne esca malissimo spalletti.

Dire “gli insegnerò a parlare con le mani davanti alla bocca” vuol dire esortarlo quantomeno a continuare ad insultare gli avversari ma di farlo in maniera più furba, da vero provocatore, senza quindi farsi sentire dalla terna – o cinquina – arbitrale e dai giornalisti.

Come dire, “cretino, se commetti un reato almeno preoccupati che non ci siano dei testimoni!“.

Bentornato nella patria della sportività, mister spalletti sentivamo da tempo la tua mancanza.

iRoby