C’è poco da stare ‘allegri’ -10SA-

Una delle più brutte Juventus degli ultimi anni trova una insperata vittoria su uno dei campi più facili della Serie “A”, quello dell’Empoli.

La punizione di Pirlo non era assolutamente irresistibile e l’unica cosa decente della partita è stata la bella rete di Morata.

L’ingresso di Tevez al posto di Giovinco ha dimostrato per l’ennesima volta che Sebastian non è un giocatore adatto alla Juventus e a squadre di prima fascia.

L’inter senza rigori a favore è stata abbattuta da due reti bruttissime di De Ceglie, uno che nella Juve proprio non ha saputo cogliere le mille occasioni che gli sono state offerte.

La Roma è inaspettatamente crollata a Napoli dove il risultato alla fine sta strettissimo agli azzurri.

Forse l’allenatore dei giallorossi, che stimo tantissimo, ha fatto male a dichiarare che avrebbero vinto sicuramente lo scudetto, ha alterato l’equilibrio di una squadra caratterialmente fragile.

Copia di foto-26

Il Genoa non ha pagato la tensione emotiva della partita infrasettimanale con la Capolista e ha asfaltato una Udinese molto presuntuosa.

La Sampdoria mi piace sempre di più, ancora grande contro la Fiorentina, ed è una delle squadre più forti del campionato.

Vorrei Sinisa sulla panca della Juve.

Il crollo del Milan in casa con il Palermo non mi ha stupito più di tanto, il Palermo è ben allenato da Iachini ed è bene non sottovalutammo mai.

iGobbo

C’è poco da stare ‘allegri’ -09SA-

Finalmente si è palesata la Juventus di Allegri e puntualmente è arrivata la prima sconfitta in campionato.

Una sconfitta che ho preso quasi con soddisfazione, perché il successore di Topo Gigio Del Neri proprio non lo sopporto sulla panchina della Juve.

Meglio perdere, perdere e perdere per vederlo velocemente andare via piuttosto che agonizzare per mesi in attesa che cambi qualcosa che non cambierà mai.

dislikeemoticon

La Roma è attrezzata, lo ribadisco, per vincere lo scudetto.

L’inter vince di rigore in rigore …

Bye, bye Chievo.

Bene, molto bene, il Sassuolo la mia squadra dell’anno.

Il resto è grigio, grigio, grigio …

iGobbo

C’è poco da stare ‘allegri’ -08SA-

Premessa, due giorni fa ho visto El Clasico, quindi c’è veramente poco da stare ‘allegri’ ed è difficilissimo parlare del nostro calcio anche dopo quel tranquillo martedì e mercoledì’ di paura.

La Roma secondo me ha portato a casa un punto importante su un campo, quello della Samp, dove quest’anno sarà durissima per tutti.

Il Parma è vittima di una ingiustizia tipica del nostro calcio, infatti c’è chi gioca in Europa al posto suo grazie alle carte da bollo.

Pronostico che possiamo salutare il Chievo fin da adesso mentre il Sassuolo potrebbe ripetere il miracolo.

inter e Napoli vincono ma secondo me non convincono, nonostante i sei gol del ciuccio.

FullSizeRender

La Capolista deve decidere se rimanere Contiana e vincente oppure se cedere e diventato perdutamente “allegramente perdente”.

Per il resto tanta, tanta noia …

iGobbo

C’è poco da stare ‘allegri’ -07SA-

Finalmente inizia a vedersi la “mano” di Massimiliano Allegri, infatti la Juve ha pareggiato in casa del fanalino di coda Sassuolo.

La Roma quando non è “piagnona” dimostra di essere una grande squadra e condivido il pensiero del suo allenatore, potrebbe vincere lo scudetto.

Copia di foto-73

Male la Sampdoria che poteva arrivare a diciassette punti se solo fosse stata in grado di tenere la concentrazione contro il colabrodo Cagliari.

Bene i Cugini contro l’Udinese, però che partita noiosa.

inter e Napoli sono da calcio da oratorio.

Male, malissimo il Parma mentre è stupidamente già saltata la panchina di Corini.

Un campionato noiosissimo per adesso.

iGobbo

C’è poco da stare ‘allegri’ -06SA-

Rigore netto su Marchisio non concesso.

Rigore per fallo di mano di Maicon, però fuori area, concesso.

Espulso Garcia, stupidaggine dell’arbitro.

Gran gol di Iturbe della Roma.

Rigore molto dubbio di Lichtsteiner su Totti, concesso.

Rigore netto di Pjanic su Pogba, concesso.

Gran gol di Bonucci della Juve, fuorigioco di Vidal ininfluente.

Cartellini gialli e rossi in conseguenza di un arbitraggio confuso.

10675673_10204962713296428_8506572790699769915_n

Cagliari e inter hanno perso e questo è già motivo di grande soddisfazione.

Tutto il resto questa settimana non conta.

iGobbo

 

C’è poco da stare ‘allegri’ -05SA-

Tra inter e zeman non sapevo per chi tifare contro.

L’inter umiliata in casa non ha prezzo però la vittoria di zeman rovina tutto.

Per il resto grande Roma, grande Totti, grande Juve, grande collettivo.

Se Roma e Juve non saranno distratte dalla Champions League ci sanno due campionati di serie “A”.

BxbZ0-oCAAAbF7u

Dietro per adesso fantastiche Udinese e Sampdoria.

Il restro, milanesi comprese, per adesso. è un minestrone senza senso.

iGobbo

C’è poco da stare ‘allegri’ -04SA-

“L’Unico Grande Amore” l’ho vista allo Juventus Stadium, contro un Cesena imbarazzante per l’atteggiamento passivo che più passivo non si può.

Ovvero c’è poco da stare ‘allegri’ per il calcio italiano.

Mister Allegri invece continua intelligentemente a vivere di rendita sul lavoro di Antonio Conte.

10628499_10204781379683201_110146994549851598_n

La Roma mi piace e pensa e gioca da grande, bravissimo Garcia, i suoi giocatori e la società.

Poi Sampdoria, Verona e inter …

Quale delle tre è fuori posto?

Ovviamente in questo turno infrasettimanale ho tifato per i Cugini, perché zeman, con l’inter, è il male assoluto.

iGobbo

C’è poco da stare ‘allegri’ -03SA-

Sembra che Juventus e Roma per adesso siano di una altra categoria, ma il calcio non è una scienza e le sorprese sono sempre dietro l’angolo.

Il Milan mi ha onestamente deluso, mi aspettavo molto di più, mentre per una volta ho tifato per i giallorossi, perché per me zeman è il male assoluto.

Copia di foto-111

Il Napoli sembra essere un classico progetto napoletano, ovvero, perso l’entusiasmo diventa un fallimento.

I prescritti mi aiutano ad affrontare meglio i problemi della vita …

Grazie!!!

I cugini infine ci mettono la ciliegina sulla torta …

La vita è  bella …

iGobbo

 

C’è poco da stare ‘allegri’ -02SA-

Concreta e determinata la Roma che deve capire se riesce a ripetere l’eccezionale campionato dello scorso anno coniugandolo con l’impegno in Champions League.

Ancora molto – troppo? – ‘contiana’ la Juventus per essere giudicata.

In non ci ho visto la mano di Allegri, gli schemi di Allegri, la strategia di Allegri, la tattica di Allegri.

Io continuo a vedere una squadra che gioca a memoria come se Conte fosse ancora sulla panchina e come se i giocatori avessero ancora paura delle sue sfuriate.

Copia di foto-110

I sette gol dell’inter al simpatico Sassuolo e le nove reti complessive di Parma – Milan fanno bene allo spettacolo ma non sono un segno di forza per chi ha vinto ma di debolezza complessiva del calcio italiano.

Sono curioso di sapere se Benitez mangerà i dolci tipici del Natale napoletano e spero che Zeman non mangi quelli della tradizione cagliaritana per festeggiare i santi ed onorare i morti.

I cugini si sono onestamente indeboliti e, complice anche l’impegno in Europa e le sue conseguenti distrazioni, difficilmente ripeteranno lo straordinario risultato dello scorso anno.

E poi non si gioca una coppa conquistata sul campo da altri come non si indossa uno scudetto vinto da altri.

Per adesso non mi pronuncio su Fiorentina e Lazio mentre ho visto una bellissima Sampdoria.

iGobbo

C’è poco da stare ‘allegri’ -01SA-

Ecco il nuovo nome della rubrica dedicata al Campionato di Calcio di serie “A”, che da quest’anno si occuperà anche della Champions League, che negli ultimi due anni si era intitolata “Il Calcio Balilla”.

Molte le novità.

Scriverò del Campionato di calcio “XXSA” ma, appunto, anche della Champions “XXCL”.

“Allegri” non c’entra con il cognome dell’allenatore della mia sempre amatissima Juventus ma è una metafora per descrivere l’amara considerazione che vede il nostro calcio risultare essere sempre di più marginale, ancillare e residuale nel panorama internazionale.

Per questo post nessuna immagine ironica e divertente correlata al testo se non foto di iRoby.

Copia di foto-89

Il commento alla prima giornata di Campionato non può che essere banale e scontato: dove eravamo rimasti?

Tenete conto che sono negli Stati Uniti e che ho notizie generaliste.

Juve e Roma, in discontinuità e in continuità, hanno vinto, il resto è da verificare.

Dalla prossima settimana, anzi, dopo la sosta della Nazionale, garantisco il massimo impegno.

iGobbo