C’è chi non capisce

Tutto è cambiato e non esistono più rendite di posizione.

Ma come sul ponte del Titanic c’è chi balla con un flute di champagne in mano.

E quando provi a spiegargli la realtà il popolo del flute in mano fa spallucce perché è anche quello dei più permalosi e presuntuosi.

Se almeno si fosse diffusa un po’ di umiltà e consapevolezza insieme al virus.

iRoby


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*