Confusione di ruoli

La condanna non può essere (solo) politica ma anche e soprattutto penale.

Non ho capito perché Roberto Spada sia ancora in circolazione e non sia a marcire in galera in una cella le cui chiavi sono state buttate via.

Questo paese è vittima di una patologica confusione di ruoli.

Di Roberto Spada se ne devono occupare le forze dell’ordine e la magistratura.

La nostra democrazia rischia di morire di sterili stigmatizzazioni e di patetici sostegni d solidarietà.

iRoby

 

 


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*