Diritto di critica

La situazione di eccezionale emergenza non può neanche solo affievolire il diritto di critica nei confronti dei provvedimenti assunti dal Governo e dal suo Presidente.

Questa è una pietra miliare del sistema democratico.

La metafora dell’uomo solo al comando e quella del culto della personalità hanno prodotto in passato più danni e vittime di qualsiasi altro flagello naturale.

Ribadisco con forza il mio diritto ad essere critico nei confronti dei provvedimenti del Governo e del suo Presidente, pur impegnandomi ad ottemperare ai loro precetti.

Ancora di più mi sento in diritto di stigmatizzare le inusuali forme con cui le istituzioni hanno deciso di comunicare le loro decisioni in modi e tempi che ritengo inopportuni.

iRoby


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*