Il ruggito del coniglio?

Magari, il flebile squittio di un topo muschiato.

Le dimissioni non si minacciano e non si annunciato.

Si rassegnano.

O quantomeno lo fanno quelli che poi il giorno dopo sono in grado di procacciarsi autonomamente del cibo.

Il problema è che in molti, compreso il topo muschiato, si sono affezionati al ruolo ma soprattutto al companatico.

Quando ti capita più nella vita.

E allora vai con la pantomima.

Uno, due, due e mezzo, due e tre quarti …

iRoby


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*