Incapacità strutturale

A capo un chiacchierato mediocre avvocato che ha vestito in ordine le parti di Arlecchino servitore di due padroni, di Azzecca-garbugli e di novello Napoleone.

Al traino il fratello di Montalbano però in versione Catarella, il bibitaro del San Paolo al secolo Gigino ‘O Webmaster dal congiuntivo che uccide peggio di una alitosi e poi, the last but not the list, l’uomo dello stai sereno che suona come una sentenza.

Questa è la compagine di governo che dovrebbe traghettare il Paese dalle sacche del declino verso un glorioso futuro.

Il mio pessimismo, lasciatemelo dire, non è ideologico ma pragmatico.

iRoby


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*