La tocco piano? No.

Di tutto avremmo bisogno in questo momento così drammatico tranne che di una ondata di scioperi.

Eppure se qualcuno indice uno sciopero qualche ragione potrebbe averla.

Anche se eravamo stati tranquillizzati dall’Uomo solo al comando che era stato sottoscritto, grazie al suo personale impegno, un protocollo d’intesa con le parti sociali epocale.

Una sorta di gigante sui piedi di argilla affossato tra i tempi di una diretta Facebook e la firma di un DPCM.

Ovvero la differenza tra apparire ed essere.

Quella che segna la differenza tra chiacchiere e distintivo e uno statista.

iRoby


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*