Ma è così difficile da capire?

Le persone vaccinate dal COVID-19 possono contrarre il virus.

Le persone vaccinate possono trasmettere il COVID-19.

Ma per via dell’effetto benefico del vaccino sia ammalarsi che trasmettere il virus sono eventi statisticamente meno e poco frequenti.

Inoltre, se ci si ammala, sono sempre statisticamente meno e poco frequenti eventi come le forme gravi, i ricoveri in ospedale, il passaggio in terapia intensiva e la morte.

Quindi, ricapitolando, c’è un indubbio vantaggio per le persone, per il sistema sanitario, che può continuare a funzionare anche per la prevenzione e la cura delle altre malattie e per l’economia, visto che si possono evitare chiusure, zone colorate e lock down.

Se invece i dubbi sono sui vaccini, ricordo a tutti che la comunità scientifica mondiale è pressoché unanime nel ritenerli sicuri e l’unica arma per ora efficace per contenere il COVID-19..

Paura degli effetti collaterali?

Vi suggerisco di leggere, un po’ di ironia non guasta, il bugiardino del Viagra, anche questo prodotto dalla Pfizer e del quale ne sono state consumate negli ultimi anni più di un miliardo di pastiglie.

In alternativa quello della Tachipirina o dell’Oki.

Non siete convinti che siano opportune o giuridicamente compatibili le restrizioni per chi non è munito di green pass?

Queste, se ci pensate bene , tutelano soprattutto il non vaccinato.

Se questo infatti entra in luogo chiuso come un ristorante e contrae il virus rischia di ammalarsi, di aggravarsi e magari di morire.

Oltre che di essere un costo per la collettività.

Suvvia, non è difficile da capire.

Anche per chi ha come preferenziale fonte di formazione e di informazioni i social.

iRoby


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*