Una grande ricostruzione

1992, 1993 e 1994 (per adesso) sono una grande e fedele ricostruzioni di anni che ho vissuto con gli occhi del poco più che trentenne.

Adesso, a distanza di venticinque anni, rivedere, seppure in maniera romanzata, il passaggio dalla prima alla seconda repubblica mi induce delle sensazioni differenti, in certi momenti sensibilmente diverse.

Ancora quattro puntate e riprenderò questo post per un giudizio definitivo sulla serie ed alcune considerazioni su quegli anni.

iRoby


1+3

Ovvero giornalisti che si parlano addosso perché non trovano più nessuno che parla con loro.

Dalla Gruber, su LA7 a Otto e Mezzo, quattro giornalisti quattro (Marianna Aprile, Lilli Gruber, Massimo Giannini e Andrea Scanzi) parlano del governo anti Salvini – loro definizione – senza un confronto con un qualsivoglia interlocutore politico.

Peccato che i quattro giornalisti siano tutti e quattro ascrivibili all’area politica giallo-rossa.

Tra l’altro parlando esplicitamente di un Governo di scambio.

Non commento perché non serve.

iRoby


Che fare?

Ogni giorno mi capita di imbattermi sui social in affermazioni palesemente e assolutamente false o distorte.

Palesemente e assolutamente perché trattano di argomenti, anche locali e banali, di cui ho assolutamente certezza e completezza.

Che fare in questi casi?

Lasciare perdere oppure commentare per provare a dare una informazione corretta ed esaustiva?

Nel mio caso dipende dalla voglia e dall’umore.

Sempre di più però lascio perdere.

Ho sempre meno voglia di misurarmi con gli ignoranti ed i creduloni.

iRoby