Oggi mi trovate qui

Quali sono le opportunità civiche e le sfide educative che l’innovazione digitale può mettere in campo? E come i luoghi pubblici possono diventare nodi di reti collaborative, hub di relazioni in grado di valorizzare tanto la dimensione online che quella
offline?
Ne parleremo sabato 30 marzo all’interno degli spazi della Caserma Passalacqua, nuovo hub di innovazione sociale e sperimentazione della città.

Durante il pomeriggio verrà anche lanciato il primo corso di stampa 3D; un percorso di formazione totalmente gratuito e rivolto a 10 giovani, che si terrà proprio all’interno della Caserma.

A seguire il concerto di Jolly Mare, un progetto live che si intitola Logica Natura in un duo di batteria e campionamenti.
Concerto realizzato in collaborazione con Novara Jazz.

INTERVENTI

– Roberto Moriondo – Comune Di Novara
– Andrea Casalegno e Gianluca Faletti – TOP-IX Consortium
– Mattia Anzaldi – Sermais. Società Civile Responsabile
– Anita Donna Bianco – Presidente e direttore creativo di
DEAR – Design Around Onlus
Robo&Bobo / Laboratori digitali per una didattica inclusiva

Dopo la plenaria sarà possibile visitare agli spazi dell’ex Caserma Passalacqua e conoscere meglio l’attrezzatura che verrà usata durante il corso di stampa 3D.

19:30 Aperitivo a offerta libera: il catering sarà curato da Villa Olimpia in collaborazione con la Casa Circondariale di Verbania

20:30 Concerto live a cura di NovaraJazz

iRoby

 


Mancano medici

Prima soluzione saremo curati da dottori riservisti in pensione e da altri provenienti dai paesi dell’est.

Questo è il risultato della nazionale atavica mancanza di capacità di programmazione.

Ci occupiamo di un problema solo quando questo non è più ormai gestibile.

Dovremo abituarci a comunicare i nostri problemi di salute a voce molto alta oppure in rumeno.

iRoby


Piemonte in bilico

Il futuro del Piemonte è in bilico tra due scenari antitetici: laboratorio di sperimentazione e sviluppo o territorio soggetto a fallimento e declino.

Spesso la Città di Torino è stata protagonista e antesignana del progresso e del cambiamento fra Paese, trainando il Piemonte sui sentieri dell’eccellenza.

Adesso lo scenario ipotizzabile è l’esatto opposto.

Torino che trascina nel baratro l’intera regione.

Sono molto preoccupato.

iRoby

 


Sognavo questo momento

Il vigliacco delinquente comune ed assassino Cesare Battisti alla fine confessa tutto pur di poter aspirare ad una riduzione della pena.

Anche di avere rubato il Buondì Motta ad un suo compagno alle prima elementare.

Evidentemente il mojito offerto dal bartender del carcere di Oristano non è di suo gradimento.

Così facendo mette alla berlina tutti i sinistri del se e ma per cui il mai per me ex terrorista al limite era un compagno che aveva sbagliato ma non troppo.

Che marcisca nelle patrie galere, mi viene questa sera da urlare.

Il soccorso rosso che invocava il complotto politico e ha dato copertura internazionale al delinquente comune ed assassino Cesare Battista si fotta.

Si, si fotta.

Perché io sognavo questo momento e non voglio interrompere un orgasmo per essere politically correct.

iRoby

 


I plurinariciuti (pentanariciuti)

Ovvero gli eredi del trinariciuti di guareschiana memoria.

Ecco chi sono gli adepti del Movimento Bed&Breakfast.

Quelli dell’obbedienza cieca, pronta e assoluta.

trinariciuto agg. e s. m. (f. -a) [comp. di tri– e narice]. – Che ha tre narici e ha pertanto caratteri non umani; appellativo polemico coniato dal giornalista e scrittore G. Guareschi (1908-1968) negli anni immediatamente successivi al secondo conflitto mondiale, per indicare, mettendoli in ridicolo, i militanti del Partito Comunista Italiano, con l’intento di stigmatizzarne la presunta estraneità al mondo civile.

iRoby


Trova la differenza

Il Movimento Bed&Breakfast non ha capito – ci vorrebbero neuroni e sinapsi, merce rara da quelle parti – la differenza tra stare al governo, dello Stato e degli Enti Locali, oppure all’opposizione.

Quindi pur essendo al governo dello Stato e di un paio di città, come Roma e Torino, i novelli polinariciuti non celano una assimorica simpatia per i loro stessi oppositori.

Una sorta di surreale sindrome di Stoccolma made in “te la do io l’Italia”.

iRoby

 


Un problema immorale

Gli esponenti del Movimento Bed&Breakfast hanno chiesto negli anni le dimissioni di chiunque sia incappato in qualsivoglia inciampo amministrativo.

Adesso che hanno perso la verginità della onestà possono rimanere al loro posto i loro amministratori tranne quelli in stato di arresto.

Ora che il Movimento si è finalmente normalizzato, ovvero si è reso conto che le mele marce si trovano ovunque, sarebbe bene che la smettesse di pontificare.

Capisco il travaglio – ops – dopo il tintinnare delle manette, ma adesso l’operazione di ricostruzione della verginità sarà dolorosa e probabilmente inutile.

iRoby