I also hoped it was a joke

Italy appoints a sex-comedy star to its most prestigious cultural body

This is the title of the Economist.

Lino Banfi admitted “at first, I thought it was a joke

Mr Banfi had just been told that Italy’s populist government had decided to appoint him to what is arguably his country’s most illustrious cultural body: the Italian National Commission for UNESCO, the United Nations agency for education, science and culture.

Some days I would not understand English.

iRoby


Pasquale Zagaria da Adria

La colpa non è sua, poveraccio, su di lui però si è scaricata tutta l’ironia e l’insofferenza che le persone di buon senso, laureate o meno, nutrono nei confronti della disinvoltura con la quale i cinquestelle e i loro rappresentanti nelle istituzioni stanno distruggendo cultura, conoscenza, competenza e professionalità nel nostro Paese.

Lui, Pasquale Zagaria, è uno dei tanti che poteva essere preso a caso ed esposto suo malgrado nel solo interesse del consenso popolare e non certamente di quello popolano.

Al Movimento interessa la popolarità, vedi la conta dei voti, e non l’interesse del popolo.

CI stanno portando oltre la decrescita lobotomizzata.

La prossima meta è l’analfabetismo di ritorno strutturale.

Solo in questa condizione questi mediocri potranno continuare a primeggiare.

iRoby

 


Quale unità di misura?

Gli esseri umani non si dovrebbero misurare  e ordinare in centimetri di altezza o in chilogrammi di peso.

I parametri dovrebbero essere altri.

Intelligenza, fantasia, lealtà, tenacia, (…), onestà.

Difficile trovare però in questo caso le giuste unità di misura e quindi provare a ordinarli.

Per questo motivo siamo stati dotati di istinto.

Anche questo un parametro difficile da abbinare ad una unità di misura.

Diciamo che un essere umano dotato di un buon senso dell’istinto di solito però ha poche cicatrici.

iRoby


Quota 100×100 di assistenzialismo

Come educare ad essere mantenuti.

Come diseducare al lavoro e all’impresa.

Come svendere il Paese in cambio di un consenso elettorale effimero e temporaneo.

Adesso chi offre di più?

Mountain bike con il cambio shimano?

Pentola a pressione da sei litri?

Due materassi ortopedici?

Cinque numeri vincenti al Lotto?

Oggi il Titanic Italia è salpato.

iRoby

 


Da che pulpito

Il professor Luciano Canfora battezza come fascistoidi alcuni componenti dell’attuale governo, eletto, mi risulta, con regole democratiche ed ai quali io stesso non risparmio quelle che ritengo legittimi critiche.

Siamo, come di consueto a OTTO E MEZZO, su LA7, dalla Lilli Gruber.

Poi, giocando con le parole, spiega la distinzione tra fascista e fascistoide, probabilmente per evitarsi qualche querela.

Di sicuro il professore può essere definito comunista, senza pericolo di querele, e non comunistoide, visto che è stato candidato per le elezioni europee del 1999 nella lista dei Comunisti Italiani nella circoscrizione dell’Italia Nord Occidentale, in quella Centrale e in quella Meridionale, senza risultare eletto.

Nel caso, se pensate di citarmi, vi ricordo che sono un laico e liberale e non un laicoide e libaraloide

iRoby