SARRIOUT

Ho stigmatizzato ed osteggiato l’arrivo di Sarri sulla panchina della Juve fin da quando si trattava di una improbabile e surreale indiscrezione.

Dopo sei mesi dalla scellerata scelta mi sento in diritto di affermare che avevo ragione io.

Sarri è la versione aggiornata di Del Neri.

I due rappresentano una felice parentesi che ha visto la Juve vincere tanto grazie a Conte e Allegri e giocarsi con dignità due finali di Champions League.

SARRIOUT

iRoby


Il ritorno della svastica?

Un fenomeno da non sottovalutare, da non minimizzare e da non accettare.

La storia deve essere d’insegnamento e le sue pagine più terribili non possono e non devono essere dimenticate.

Solitamente tendo a non dare fiato a fenomeni magari stigmatizzatili giusto per non dargli dignità di notizia.

Ma i danni prodotti dal nazismo e dalla svastica, che ne è il simbolo, richiede una reazione ferma e unanime.

Senza sconti, ovviamente, per quelli che con i nazisti si imparentarono diventando così ugualmente colpevoli delle atrocità da loro e con loro commesse.

iRoby


Mi vedo costretto

Mi vedo costretto a sospendere l’anno sabbatico da tifoso juventino a seguito dello scellerato arrivo sulla panchina della Vecchia Signora di Maurizio Sarri.

Le disgustose parole del presidente della Fiorentina al termina della partita di oggi richiedono l’impegno di ogni juventino, anche di quelli in polemica con la società.

L’innominabile presidente, non un semplice tifoso, sono irricevibili e inqualificabili.

L’unica cosa disgustosa di questa domenica è stato il suo comportamento delirante e fuori le righe del tollerabile.

Non lo invito a prendersi un te caldo ma piuttosto a farsi una doccia fredda.

Scelga lui a suo piacere uno degli insulti che gli sto rivolgendo.

iRoby


Si decresce felicemente

Questo è il risultato dei primi mesi di lavoro del Governo giallo-rosso.

PIL in discesa dello 0,3% nel trimestre ottobre-dicembre.

Un risultato di cui farsi vanto per il binomio Conte-Gualtiero, l’avvocato e il filosofo.

Tra l’altro “l’avvocato e il filosofo” avrebbe potuto essere il titolo di successo di un libro di una serie che era tanto in voga negli anni ottanta.

Del resto un avvocato e un filosofo con la passione della storia, in particolare quella del Partito Comunista, costituiscono l’accoppiata ideale per guidare il Paese verso un destino bellissimo.

Il ritorno alla società del baratto.

PS Per quelli che me lo chiederanno, no, il Governo precedente non stava facendo bene.

iRoby


Troppo stanco

E troppo tardi per scrivere qualcosa di sensato.

Se non per ricordare la verità di Sciascia.

“Io ho una certa pratica del mondo. E quella che diciamo l’umanità, e ci riempiamo la bocca a dire umanità, bella parola piena di vento, la divido in cinque categorie: gli uomini, i mezz’uomini, gli ominicchi, i pigliainculo e i quaquaraquà”.

Questa sera dedicato a … ehi!

iRoby