PM o DG?

Più che un Primo Ministro mi sembra che il duo Di Maio – Salvini stia cercando un Direttore Generale, ovvero il manager a cui affidare il compito di dare attuazione al programma di Governo, o di Legislatura.

Al contrario dei suoi predecessori, se alla fine ne verrà incaricato uno dal Presidente della Repubblica, il nuovo Premier non avrà scritto neanche una riga del così detto Contratto di Governo, infatti questo sarà già stato passato al vaglio della Piattaforma Rousseau e dei Gazebo.

Si stanno palesando una serie di irritualità costituzionali che, nella sostanza più che nella forma, stanno sgretolando la Carta senza passare attraverso l’istituto referendario.

A questo punto tanto vale pubblicare il bando per la selezione del Primo Ministro, ovvero del Direttore Generale del Governo.

iRoby


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*