USA 2019 (26)

Giornata dedicata al più assoluto relax nella splendida cornice del Maya Hotel di Long Beach, Los Angeles, California.

Quindi con tanto tempo a disposizione per riprendere in mano alcune pratiche di lavoro e a leggere, qua e là, in merito alle deliranti vicende della politica italiana per poi commentarle sui social.

Ho sempre pensato e scritto tutto il male possibile del surreale governo Conte, Di Maio, Salvini e mi sento libero di esprimere una opinione persino peggiore del così detto nascente Conte due, Conte uno secondo lo schema di Di Maio per cui il primo tentativo non vale e si comincia a contare da zero.

Ho provato anche a spiegare con educazione e pazienza che conosco il diritto costituzionale e non ne faccio una valutazione di legittimità ma solo di merito politico.

Ma, come si dice, non c’è peggior sordo di chi non vuole sentire.

Soprattutto di chi, con la coda di paglia in fiamme, nel merito non vuole entrare per manifesta perdita della coerenza e della dignità politica.

Questo governo nasce con l’icona della cadrega, ovvero della ricompensa per la svendita della sovranità del nostro Paese.

E lo scrive un europeista convinto, non un sovranista.

Ma tra il sovranismo e la cessione della sovranità c’è di mezzo, questa volta, anche l’ambizione patologica di Conte, mezzo Arlecchino e mezzo Azzecca Garbugli.

Una terribile tempesta perfetta dove abbiamo ancora da capite chi sono i nuovi padroni di Arlecchino e a chi risponde l’Azzecca Garbugli.

Le alleanze dovrebbero nascere da programmi elettorali condivisi e sottoposti alla valutazione preventiva degli elettori, prima del voto e non con il solo fine dell’occupazione delle cadreghe.

Ripeto, giornata dedicata al relax ed occupata, così, a dire come sempre quello che penso, senza doverne rispondere a nessuno, per gratitudine o per accumulare crediti.

Io, perlomeno, altri non mi pare.

iRoby

PS Questo post l’ho scritto usando lo smartphone in una lavanderia a gettoni – grazie per l’ottimo WI-FI – quindi chiedo scusa per eventuali errori di battitura.


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*